L’Italia gioca un ruolo significativo negli scambi commerciali dell’Angola

Nel corso del 2022 l’Angola ha portato il PIL a 97,4 miliardi di euro, segnando un aumento del 3% rispetto all’anno precedente.

Nel panorama degli scambi commerciali dell’Angola l’Italia ha giocato un ruolo significativo, emergendo come undicesimo paese fornitore e settimo mercato di destinazione per le esportazioni angolane. L’export italiano in Angola ha toccato il 2,35%, superando quello francese (2,01%), quello tedesco (1,88%) e quello spagnolo (1,45%). Nel corso del 2022 l’interscambio commerciale tra Italia e Angola ha vissuto un’autentica esplosione, con un volume di transazioni che ha toccato gli 1,82 miliardi di euro, che segnano un aumento di ben il 350% rispetto all’anno precedente.

L’Italia ha esportato in Angola una varietà di prodotti di alta qualità in alcuni settori chiave: Agroalimentare, con una particolare attenzione alle lavorazioni della carne; Edilizia e Materiali da Costruzione; settore Petrolifero; Servizi con attività di ristorazione e gestione dei rifiuti urbani a Luanda; Trasporti e la Logistica.

 

Fonte: ICE – Italian Trade Agency; LinkedIn

Condividi Articolo:

Articoli Correlati